Tweet

Come Scegliere una Bici Elettrica: Caratteristiche e Info

Come Scegliere una Bici Elettrica: Caratteristiche e Info

Hai bisogno di informazioni tecniche e consigli su come scegliere una bici elettrica di qualitą? Qui puoi trovare quello che ti serve!

come_scegliere_una_bici_elettrica__caratteristiche_e_info

Stai meditando di recarti a lavoro in bicicletta? Oppure desideri semplicemente tenerti in forma en plein air? Se stai pensando ad un prossimo acquisto e hai bisogno di chiarimenti e informazioni su come scegliere una bici elettrica, ti elenchiamo tutte le caratteristiche, parametri, funzioni e normative, che una bici di qualità deve possedere e rispettare.

Come scegliere una bici elettrica: potenza e motore

bicicletta elettrica

Partiamo dalla base. Qualsiasi bicicletta elettrica che rispetti le leggi del nostro Paese, deve possedere una potenza di 250W, e arrivare ad un max di 500W.

Il nostro codice stradale stabilisce che la bici elettrica non deve superare i 25km/h (sono comunque tollerati anche i 27 km/h), oltre, si ha l’obbligo di staccare il motore elettrico e continuare a marciare con i propri muscoli.

Detto questo, esistono due tipologie di motorizzazione:

  • La motorizzazione inserita all’interno del mozzo delle ruote
  • E quella inserita nella zona pedali

La potenza del motore invece, viene attivata mediante due sistemi:

  • Il sensore di cadenza di pedalata
  • Il sensore di sforzo

Capiamo la differenza ‘pratica’ tra i due tipi di sistema: nel caso del sensore di cadenza di pedalata, il ciclista deve ruotare i pedali per attivare l’accensione del motore. Con questo tipo di sistema, ti senti come se la bici fosse sempre in discesa: minimo sforzo e poco sudore tutto l’anno!

Nel caso invece del sensore di sforzo, il motore si attiva appena si esercita una pressione sui pedali. Più sforzo si esercita e più potenza viene trasmessa al motore. Rispetto al precedente, questo sistema permette una più facile ripartita, ma allo stesso tempo stressa maggiormente la batteria.

Bicicletta elettrica: caratteristiche e normative

bicicletta elettrica

Le caratteristiche da osservare, sono le stesse sia nel caso si intenda scegliere una bicicletta elettrica o muscolare, ovvero: 

  • La robustezza del telaio
  • Qualità dei freni e dei componenti

Aspetto invece decisamente importante, quello legislativo: una bici elettrica a pedalata assistita deve infatti rispettare le seguenti normative:

  • EN14764: normativa riferita alla robustezza e alla prova di frenata
  • EN15194: indica la prescrizione al codice stradale
  • ENC: questa stabilisce che la parte elettrica della bici non interferisce sul funzionamento di altre apparecchiature elettriche circostanti (smartphone, bypass ecc)

Batteria: Watt e chilometri

bicicletta elettrica

Per scegliere una bici elettrica a pedalata assistita di qualità: quanti watt deve possedere? E quanti chilometri deve effettuare? Una bicicletta elettrica che si rispetti, possiede normalmente 36V e 10 amperora (pari a 360 Wh), ed è capace di avere un’autonomia di circa 40/60 km su strada pianeggiante.

Va specificato però, che la maggior parte di queste bici essendo ibridi elettrico muscolari, riescono a guadagnare maggiore autonomia e una migliore prestazione, se il ciclista programma un basso livello di assistenza ed esercita un maggiore sforzo sui pedali.

Le batterie più diffuse solitamente sono quelle a litio: queste infatti si caratterizzano per la loro leggerezza e capacità di autonomia.

Le batterie a piombo invece, stanno decisamente scomparendo dal mercato in quanto più pesanti, inquinanti e meno performanti rispetto alle precedenti. Fate attenzione: questo tipo di batteria circola ancora nei mercati asiatici!

Sta avendo sempre più consensi inoltre, la formula ‘all-in-one’, ovvero la fusione motore+ batteria: questa riesce a trasformare l’energia prodotta dal ciclista in alimentazione del motore, instaurando così “un’autonomia infinita”.

Bicicletta elettrica e manutenzione

bicicletta elettrica

Anche nel caso della manutenzione, così come precisato nel paragrafo relativo alle caratteristiche, i componenti della bici che necessitano di più manutenzione sono uguali a quelle delle bici muscolari, ovvero:

  • Contatti della batteria
  • Controllo usura dei freni
  • Controllo stato dei pneumatici
  • Pulizia e lubrificazione delle catene e perni dei freni
  • Controllo sterzo

Costi di una bicicletta elettrica di qualità

Sommariamente una bici elettrica a pedalata di ‘qualità’, costa sulle 1.100 /1.400 euro.

Bicicletta elettrica e Codice della Strada

Il Codice della Strada classifica le biciclette a pedalata assistita come velocipede, regolamentata, quindi, dall’articolo 50. Dal 2009 e dalla normativa europea EN15194, che le denomina E.P.A.C, Electrically Power Assisted Cycle. Qualsiasi intervento che modifica l’E.P.A.C. è perseguibile e sanzionabile. Ecco quali sono le regole del Codice della Strada per le bici elettriche:
 
  • L’ebike non deve avere un acceleratore: la bici elettrica deve essere a pedalata assistita e funzionare, quindi, solo a pedalata. Il motore deve staccarsi appena arrivato a 25 km/h.
  • Attenzione ai freni: l’ebike deve avere freni ben funzionanti e deve essere dotato di dispositivi indipendenti per la frenatura per ogni ruota. Controlla bene lo stato dei freni periodicamente.
  • Mai pedalare sul marciapiede: il marciapiede è destinato esclusivamente ai pedoni, i ciclisti ci possono transitare solo se portano la bici a mano.
  • Usare il giubbetto catarifrangente: quando si pedala fuori dai centri abitati è bene indossare il giubbetto catarifrangente mezz’ora dopo il tramonto e mezz’ora prima del sorgere del sole e nelle gallerie.
  • Procedere in unica fila: i ciclisti devono sempre pedalare su un’unica fila quando è richiesto da codice stradale, altrimenti non è comunque consentito affiancarsi in numero superiore a due. Se uno dei due ciclisti ha meno di 10 anni può pedalare in coppia con un adulto anche fuori dai centri abitati, l’importante è che sia sempre alla sua destra.
  • Luci e campanello: le bici devono avere obbligatoriamente dispositivi per segnalazioni acustiche e visive.
  • Procedere con ebike a mano quando necessario: se le condizioni di circolazione sono difficili e il ciclista può essere d’intralcio deve condurre a mano la bici. Lo stesso accade sugli attraversamenti pedonali. 

Bad Bike, un marchio di fiducia

bad bike

Alla ricerca di un marchio di fiducia per acquistare la tua bicicletta elettrica? Dai un'occhiata a questo link: http://www.bad-bike.it/

 

Se desideri acquistare o semplicemente provare la tua bicicletta elettrica, vai su: http://www.superbici.it/

© 2013 SUPERBICI