Tweet

Tipologie di bici elettriche: quali sono

Tipologie di bici elettriche: quali sono

Esistono pił tipologie di bici elettriche? Quali sono e come si distinguono? Vediamo insieme quali sono le differenze e facciamo un po’ di chiarezza

tipologie_di_bici_elettriche__quali_sono
Molto spesso, i ciclisti alle prime armi e chiunque non sia esperto di biciclette, tende a fare molta confusione riguardo alle biciclette elettriche, senza contare che non sa se e quanti tipi ne esistono sul mercato.
 
Ebbene, esistono più tipologie di bici elettriche, tante da andare in contro ad ogni tipo di esigenza. Non a caso, le e-bike, replicano in generale le categorie delle bici tradizionali, adatte quindi a pedalare in città, in strada, in montagna e quant’altro.
 
Facciamo un po’ di chiarezza e vediamo insieme quali e quanti tipi di bici elettriche sono presenti sul mercato!
 

Tipologie di bici elettriche: una prima distinzione

La prima grande e importante distinzione va fatta tra bicicletta elettrica e bicicletta elettrica a pedalata assistita che troppo spesso vengono confuse. I termini, infatti, non sono sinonimi. Ecco le differenze:
 
  • Bicicletta elettrica o e-bike: la bicicletta elettrica vera e propria è un ciclomotore di piccola cilindrata e, per questo motivo, deve seguire le regole del Codice della Strada come uno scooter. Quindi: guida con casco, patentino, assicurazione Rc, immatricolazione all’ACI e può circolare dove consentito da auto e motocicli, ma non dove è consentito il transito solo alle bici.
  • Bicicletta elettrica a pedalata assistita o pedelec: le biciclette elettriche di cui ci occupiamo, invece, sono a pedalata assistita e sono chiamate pedelec. Non è altro che una tradizionale bicicletta che vanta un sistema elettrico che assiste la pedalata che non può superare i 25km/h. Ha una potenza di 250W e segue le regole di una bici vera e propria. 
 

Tipologie di bici elettriche con pedalata assistita

Una volta chiarita questa importante differenza, possiamo cominciare a parlare di quanti tipi di bici elettriche a pedalata assistita esistono. Eccole:
 
  • Bici elettrica per la città: la più richiesta e diffusa è la bici elettrica urbana, usata per andare al lavoro, fare spesa o per semplici passeggiate in città. Pensata per essere un’alternativa green ai mezzi pubblici e alle auto, adatta ad evitare lo stress del traffico e dello smog. Tutto parte da un modello base di bici tradizionale, in più però abbiamo un motore, un sensore di pedalata, una batteria e un computer di bordo.
  • Bici sportiva: ci sono poi la mountain bike e la trekking bike, modelli di bici elettriche a pedalata assistita adatte allo sport. Perfette per gli amanti del ciclismo sportivo, sono fatte apposta per assorbire urti e sollecitazioni. Belle e resistenti per ogni tipo di sport sulle due ruote.
  • Fat Bike: la particolarità della fat bike sono le ruote ben più grandi di quelle di una normale bici elettrica. Ben 3,8 pollici per un diametro di 44mm o più che servono ad avere un grande controllo delle due ruote quando ci si trova a pedalare su percorsi difficili, quali sabbia, ghiaia, neve, ghiaccio e strade bagnate.
  • Cargo: questa bici è fatta per trasportare carichi che arrivano al massimo a 300 kg di peso. È una bici a tre ruote con un cassettone sull’avantreno ed è molto usata a livello aziendale per il trasporto di merce e passeggeri.
  • Bici pieghevole: pensata per evitare furti di bici e mancanza di parcheggi per bici, esiste la versione pieghevole, molto apprezzata nelle grandi città. La bisi pieghevole ha la particolarità di essere molto più leggera di una bici normale proprio perché è pensata per essere piegata e trasportata con sé.
 
Pronto per una bella pedalata in bici? Acquista o noleggia la tua bicicletta su SUPERBICI. Per info e domande, non esitare a CONTATTARCI. Chiama o compila il form contatti: sarai ricontattato nel più breve tempo possibile.
© 2013 SUPERBICI