Tweet

Caschi da bici: come scegliere il migliore per te

Caschi da bici: come scegliere il migliore per te

Per ogni ciclista c’ un casco perfetto! Se non hai ancora trovato il tuo ti aiutiamo a cercarlo con qualche consiglio e qualche dritta

caschi_da_bici__come_scegliere_il_migliore_per_te
Per ogni ciclista c’è un casco perfetto! Se non hai ancora trovato il tuo ti aiutiamo a cercarlo con qualche consiglio e qualche dritta
 
Tutti i caschi da bici devono avere in comune, per prima cosa, l’omologazione! La missione principale di ogni tipo di casco che sceglierai è, infatti, la protezione della testa del ciclista da urti e brutte cadute. L’omologazione è una certificazione importantissima che attesta che quel dato casco è stato sottoposto a importanti test ed è risultato idoneo. 
Appurato questo importante punto, non resta che scegliere il casco più adatto a te e alle tue esigenze in base al design, la leggerezza, la praticità e il prezzo. 
 

Un casco per ogni disciplina

Il ciclismo è uno sport complesso e pieno di sfaccettature. Sono molte, infatti, le discipline che ne fanno parte, dalla Bmx, al ciclismo su strada, alla mountain bike. Ovviamente, ad ogni disciplina il suo casco, che si differenzia per forma, peso, struttura e indossabilità. Vediamone le differenze.

Il casco per il ciclismo su strada

Questi caschi sono quelli più leggeri, con una calotta esterna in policarbonato, vetroresina o fibra di carbonio. La forma è molto affusolata così da garantirne l’aerodinamicità e si fissa con un cinturino sotto al mento e un dispositivo di regolazione alla nuca. Inoltre, permette un’aerazione efficiente grazie alle numerose bocchette presenti sulla scocca.

Il casco per mountain bike

Per questo tipo di disciplina c’è bisogno di un casco più elaborato che protegga non solo dalle cadute ma anche dagli urti contro rami, rocce, sassi scagliati dalla velocità di altre bici. Oltre alla testa, si deve proteggere anche la nuca e le tempie, a volte anche gli occhi, e per questo motivo sono dotati di visiera e hanno un rivestimento esterno resistente all’acqua, al fango e alla sabbia.

Il casco per BMX

Questa disciplina prevede salti, velocità molto elevate e giravolte varie. Ecco perché la testa deve essere protetta completamente, comprese nuca, fronte e tempie. Servono caschi che siano integrali, a uovo, e più pesanti dei precedenti a discapito dell’aerodinamicità. Devono sopportare urti ad alta velocità, brutte cadute e impatti su rocce e radici. 
 

Cosa osservare prima di comprare un casco

Qualsiasi sia il tipo di casco che ti serve, prima di comprare devi assicurarti che possegga alcune caratteristiche molto importanti. Dovrai fare attenzione a:
  • La marcatura CE: ogni casco deve avere obbligatoriamente la marcatura CE con la normativa di riferimento EN 1078, che garantisce l’omologazione. 
  • Le condizioni della calotta esterna: la vernice e la calotta devono essere integre e lucide, senza nemmeno un graffio. 
  • Le condizioni della calotta interna: anche l’interno deve essere perfetto, controlla bene che non ci siano ammaccature, rigonfiamenti o graffi. Se ne ha, è un casco fallato o usato.
  • Una chiusura funzionante e pratica: controlla la qualità della chiusura è molto importante. Provala più volte.
  • I cinturini: afferra con forza i cinturini e tirali provando la resistenza. E controlla che non siano sfilacciati o tagliati in alcuni punti.
  • La vestibilità: il casco deve adeguarsi bene alla tua testa. Se quando lo indossi, lo regoli e scuoti la testa e lo senti “ballare” allora è troppo grande. Viceversa, se preme troppo su nuca e fronte allora è troppo piccolo. 
  • L’estetica: il casco è tuo, e deve anche piacerti. Ci sono talmente tante qualità di caschi di qualità che probabilmente sarà facile comprarne uno affidabile ma anche bello, magari del tuo colore preferito. 
© 2013 SUPERBICI