Tweet

Bici da corsa adatte alle donne: quali sono le differenze

Bici da corsa adatte alle donne: quali sono le differenze

La bici da corsa perfetta deve essere della giusta taglia, ed è una regola che vale per uomini e donne. Ecco perché le biciclette da corsa femminili sono diverse da quelle maschili.

bici_da_corsa_adatte_alle_donne__quali_sono_le_differenze

Le misure di un corpo femminile sono diverse da quelle di un corpo maschile, e poiché le bici da corsa hanno delle taglie, va da sé che quelle adatte alle donne hanno caratteristiche diverse. Le bici da corsa da donna, infatti, hanno attacchi più corti, manubri con reach inferiore, telai più leggeri e selle più larghe. Vediamo quali sono le caratteristiche.

Le misure per la bicicletta da corsa da donna

In confronto agli uomini, le donne hanno generalmente braccia e femore più lunghi, ma mani e piedi più piccoli e un bacino più largo. Quest’ultimo incide sulla definizione del telaio che avrà un tubo piantone leggermente inclinato per venire in contro a una maggiore angolazione del femore rispetto alla tibia.
Se devi comprare la tua bici da corsa da donna, quindi, sappi che dovrai sottoporti a precise misurazioni per trovare la taglia adatta a te, e un bio-meccanico o un rivenditore di bici esperto può aiutarti. Si dovrà misurare la tua altezza, la distanza tra l’inguine e la terra, del femore, dei piedi, del busto e delle spalle.

Quali caratteristiche deve avere una bici per donna

A seconda delle differenze tra il fisico maschile e femminile, le bici da corsa per donne saranno diverse in base al manubrio, alla sella e soprattutto al telaio. Vediamo quali sono le differenze principali e perché.

Il manubrio

Per quanto riguarda il manubrio, è molto importante che abbia la stessa larghezza delle spalle, e per ovviare alla difficoltà di arrivare ai freni, poiché le mani delle donne sono più piccole, si opta per la riduzione della lunghezza dell’attacco manubrio e posizionare quest’ultimo un po’ più in alto per ridurre la distanza con le spalle.

La sella

Le donne hanno femori più lunghi, per questo motivo, la sella sarà più arretrata su una bici femminile, così da garantire il giusto movimento del ginocchio e la pressione sui pedali. Il sellino dovrà essere più leggero e affusolato, mentre il becco non deve sfregare sulle cosce e la parte centrale non deve irritare la vulva, quindi deve avere una fessura nella parte centrale.

Il telaio

Il telaio è la parte della bicicletta che dà più problemi riguardo alla scelta poiché, in generale, deve adattarsi alle proporzioni di ogni individuo e non vale solo per le donne. I telai delle bici da corsa femminili avranno angoli diversi e un tubo superiore più corto o inclinato verso il piantone.

© 2013 SUPERBICI