Tweet

Avvicinare i bambini al ciclismo: consigli per spronarli senza forzarli

Avvicinare i bambini al ciclismo: consigli per spronarli senza forzarli

Lo sport fa molto bene ai bambini, e il ciclismo in particolare riesce ad insegnargli davvero tantissime cose. Ma come riuscire ad avvicinare i bambini al ciclismo? Ecco qualche consiglio

avvicinare_i_bambini_al_ciclismo__consigli_per_spronarli_senza_forzarli

Alcuni studi e ricerche hanno dimostrato che i bambini italiani sono troppo sedentari, e quasi nessuno fa l’attività fisica adeguata alla propria età. Distratti dalla tv, dai videogiochi e dallo stile di vita che ci porta a muoverci sempre meno, sono davvero pochi i bambini che fanno sport seriamente, ancora meno quelli che si dedicano al ciclismo.

Ai bambini, però, lo sport fa bene ed è fondamentale per aiutarli a maturare sul lato fisico e sociale, ecco perché è importante spronare a fare sport anche il bambino più pigro, per almeno un’ora al giorno. Ma perché non provare ad appassionarli proprio al ciclismo?

Cosa insegna il ciclismo ai bambini?

In una società in cui il rispetto per l’ambiente prende sempre più importanza, il ciclismo è uno sport adattissimo ai bambini proprio perché li aiuta ad imparare a vivere in modo sostenibile. Il ciclismo, però, vanta ben altri insegnamenti che riguardano la sfera fisica, sociale e caratteriale di ogni bambino e lo aiutano a crescere in maniera sana e responsabile. Gli insegna, infatti, a collaborare con i compagni, a rispettare loro e gli avversari, a vincere e a perdere, ad arrivare in orario a gare e allenamenti, a rispettare una dieta e a mangiare bene, a dormire bene, a non essere invidiosi e ad applaudire anche alle sconfitte.

Inoltre, il ciclismo come qualsiasi altro sport aiuta il bambino a sviluppare una sana autostima, ad essere consapevole delle proprie capacità e dei propri limiti, lo allena a gestire le proprie forze. Anche la coordinazione e l’equilibrio vengono ben allenati, mentre il bambino comincia a imparare anche la sicurezza in strada, gestendo il proprio spazio e quello del mezzo che guida.

3 consigli per spronare i bambini a salire in bici

Quando un bambino è abituato sin da piccolissimo a fare sport si parte già avvantaggiati, poiché ormai non potrà già più farne a meno e lo considererà come una parte importante della propria vita. Diventa, quindi, più semplice avvicinare il bambino al ciclismo, ma in molti casi è bene seguire questo semplici e utili consigli:

  1. Sii il compagno di giochi perfetto

Da genitore il tuo compito è quello di dare il buon esempio! Se gli insegni che è bene che si alleni ogni giorno, ebbene devi farlo anche tu, magari insieme a lui, così da far crescere insieme una passione comune e prenderla come un gioco divertente. Se sei appassionato di ciclismo, quindi, la cosa migliore da fare per trasmettere l’amore per questo sport a tuo figlio è quello di viverlo insieme, anche solo guardandolo in tv e facendo qualche breve escursione in bici.

  1. Non cedere alla routine

Nessuno ama la routine, figuriamoci i bambini. Se saranno costretti a pedalare tutti i giorni nello stesso luogo, senza cambiamenti né stimoli a migliorare è ovvio che presto si annoieranno e non vorranno più salire in sella. Sta a te, quindi, fargli scoprire posti sempre diversi, portarlo a pedalare in spiaggia, sui prati, in riva al lago e sfidarlo sempre a migliorarsi.

  1. Divertimento e mai competizione

Soprattutto quando sono molto piccoli, lo sport per i bambini deve essere soprattutto divertimento, l’agonismo poi gli verrà naturale quando saranno più grandicelli. Non educare tuo figlio alla competizione più sfrenata, questo tipo di atteggiamento farà solo danni e lo caricherà di aspettative che non sempre riesce a gestire, fino al momento in cui non si sentirà all’altezza. Il ciclismo e lo sport, invece, insegnano soprattutto che non si può sempre vincere e gli insegnerà ad accettare serenamente le sconfitte e prenderle come pretesto per migliorarsi.

© 2013 SUPERBICI